Tu sei qui:

CAFFAREL CALZA BEFANA 150 GR

16,00

CAFFAREL CALZA BEFANA 150 GR

CAFFAREL CALZA BEFANA 150 GR

BUONISSIMO CIOCCOLATO AL LATTE E AL GUSTO CARAMELLO CAFFAREL

IN UNA RAFFINATA CALZA DELLA BEFANA

peso praline : 150 gr

    Esaurito

      Produttore:
      Ricorrenze:
      [vc_row][vc_column][vc_tta_tabs active_section=”1″][vc_tta_section i_icon_fontawesome=”fa fa-cutlery” title=”Ingredienti” tab_id=”1448614222105-6f7ba648-419ba078-f08c2bac-109bba70-6466″ add_icon=”true”][vc_column_text]PRALINE  DI CIOCCOLATO AL LATTEingedienti: VEDI FOTO
      [/vc_column_text][/vc_tta_section][vc_tta_section title=”azienda” tab_id=”1540807515748-5a469036-ddad”][vc_column_text]

      Una Storia di Passione, Tradizione e Gusto

      1826

      Il primo laboratorio

      Pier Paul Caffarel arriva a Torino con la passione per il cioccolato e il sogno di aprire un suo laboratorio. Rileva una piccola conceria ai margini della città e crea il laboratorio, una delle prime fabbriche di cioccolato in Italia e in Europa.
      1852

      Cioccolato e Nocciole per la prima volta insieme

      In casa Caffarel si prova a miscelare il cacao con le nocciole tonde e gentili delle Langhe. Il risultato è un impasto deliziosamente morbido a cui viene data una forma a barchetta. Il nome è “givu”, che significa mozzicone in dialetto piemontese. È l’antenato della più straordinaria invenzione Caffarel.
      1865

      Il primo Gianduiotto

      Cultori del cioccolato, segnatevi questa data: è la nascita del Gianduiotto. Durante il carnevale di Torino il pittoresco Gianduia, la maschera tradizionale torinese, lancia sulle persone in festa dei cioccolatini mai gustati prima. Prendono subito il nome da Gianduia: sono i Gianduiotti; i primi cioccolatini incartati singolarmente.
      1867

      Caffarel viene fregiata con un’importante titolo

      Caffarel viene eletta a Parigi membro dell’Accademia Nazionale di Francia.
      1869

      Sulla tavola dei Re

      Il Re d’Italia Vittorio Emanuele II° e la Duchessa di Genova Elisabetta di Sassonia ci conferiscono l’ambito brevetto di Fornitori della Real Casa. Sulle nostre confezioni dell’epoca iniziano a campeggiare lo stemma reale e quello ducale.
      1893

      Alla conquista dell’America

      Chicago ospita la fiera Mondiale Colombiana, organizzata per celebrare i 400 anni della scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo. E a chi viene assegnato il Certificato di Merito per la Purezza ed Eccellenza nella Preparazione del Cioccolato? Esatto, a Caffarel.
      1926

      La valigetta delle delizie

      I nostri venditori si distinguevano a prima vista quando entravano nelle botteghe dell’epoca, grazie alla valigetta che conteneva i campioni di tutta la produzione. Un vero e proprio catalogo da assaggiare.
      1937

      L’estrusione del Gianduiotto

      Un’invenzione che usiamo ancora oggi. Un meccanismo che riproduce alla perfezione, in tutta la sua delicatezza, il gesto del pasticcere che spreme dal sac à poche la pasta di cacao e nocciole per ottenere la goccia morbida e vellutata del Gianduiotto.
      1951

      Quando il marketing si chiamava réclame

      Iniziano i primi concorsi promozionali rivolti ai negozianti, per premiare chi le vetrine più belle realizzate con il nostro Gianduia 1865.
      1968

      Torniamo fra le nostre montagne

      Con il trasferimento dello stabilimento dall’antica sede di Torino a quella, completamente nuova, di Luserna San Giovanni (paese natio del fondatore, Pier Paul Caffarel). Così torniamo alle origini, che permette anche una revisione profonda degli impianti e una modernizzazione delle linee produttive, senza perdere l’impostazione da laboratorio di pasticceria e il forte legame con i processi artigianali.
      1990

      Le caramelle

      La dolcezza non è mai abbastanza. Così decidiamo di mettere tutta la cura che dedichiamo al cioccolato anche nel produrre caramelle. Sempre di qualità Caffarel: noblesse oblige.
      1991

      La Limousine Caffarel

      Come portare nelle fiere e negli eventi la nostra storia e il nostro stile? Con la Limousine Caffarel, che riprende le linee e l’eleganza delle auto della Belle Epoque. Una “macchina del tempo” per un viaggio affascinante nella storia più buona del cioccolato.

      1998

      Ingresso nel gruppo Lind&Sprüngli

      L’unione con il gruppo Lind & Sprüngli crea un patrimonio di sapere unico al mondo, combinando due eccellenze assolute del cioccolato: la creatività torinese e il rigore produttivo svizzero.
      2004

      Certificazione ambientale

      Vivere e lavorare fra le montagne delle Alpi Cozie ci fa capire ogni giorno quanto siano importanti le tematiche ambientali: ecco perché ci siamo impegnati per certificare il nostro Sistema di Gestione Ambientale secondo la norma UNI ISO 14001.
      2005

      Sicurezza alimentare

      Vogliamo che le nostre bontà siano sicure: così abbiamo voluto la certificazione ISO 22000 sulla gestione per la sicurezza alimentare.
      2006

      Olimpiadi invernali di Torino

      Un evento mondiale che unisce la città in cui siamo nati alle montagne dove lavoriamo. Un’occasione perfetta per comunicare: così abbiamo ottenuto il licensing del marchio del Comitato per l’Organizzazione dei XX Giochi Olimpici Invernali Torino 2006 e abbiamo creato una linea di packaging da collezione.
      2007

      Salute e sicurezza sul lavoro

      Creare e mantenere un ambiente di lavoro sano e sicuro per tutte le persone: questo da sempre lo spirito Caffarel, che ha portato ad ottenere la certificazione OHSAS 18001 per il sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro.
      2008

      Sistema di qualità

      Il percorso di certificazione approda al suo punto più alto, che coinvolge l’intera struttura di qualità aziendale, con l’ottenimento della certificazione UNI ISO 9001/2008.
      2016

      190 Anni

      Da un laboratorio pionieristico di cioccolato in Borgo Valdocco a Torino, a un brand riconosciuto nel mondo del gusto come ambasciatore del Made In Italy. E ora avanti verso i 200 anni!
      [/vc_column_text][/vc_tta_section][/vc_tta_tabs][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/6″][vc_single_image image=”228″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/6″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/6″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/6″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/6″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/6″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_column_text]scadenza:  chiedi INFO a info@emporiodelcioccolato.com[/vc_column][/vc_row]

      Conservare in luogo fresco e asciutto. Non esporre al sole. Evitare gli sbalzi di temperatura.

      L’ordine verrà evaso nell’arco di 16 ore lavorative e, fatto salvo imprevisti, verrà poi consegnato nell’arco di 24/48 ore (72 per le isole ed e zone disagiate, sabato e domenica esclusi)

      ITALIA

      • Per spedizioni sotto i € 98, il costo del trasporto minimo è € 9,00
      • Per ordini superiori ai € 98, le spedizioni in Italia sono gratuite.

      Per ordini dall’estero contattare info@emporiodelcioccolato.com