FLAMIGNI PANDORO CLASSICO VERONA 1 KG

Flamigni

FLAMIGNI PANDORO CLASSICO VERONA 1 KG

Pandoro classico ricetta di Verona

Dimensione 24 x 24 x 23 cm

Pandoro

L’antica ricetta del Pandoro Flamigni

Il Pandoro Flamigni nasce nel pieno rispetto della tradizione e della ricetta originale. Per questo, prima di adagiarlo negli appositi stampi e infornarlo, i mastri pasticceri lavorano l’impasto con amorevole pazienza, facendolo lievitare e riposare più volte, per lunghissime ore.

Nei giorni precedenti la lavorazione, per garantire all’impasto la giusta forza e una bilanciata acidità, il ceppo del lievito madre viene accuratamente rinfrescato per poi essere sciolto in acqua e zucchero finissimo. Il composto ottenuto con l’aggiunta di farina di prima qualità viene lavorato fino a ottenere un impasto incordato e compatto, al quale vengono uniti tuorli d’uova provenienti da allevamenti italiani a terra.
Questa fase della lavorazione termina con la lenta e attenta aggiunta del burro francese di centrifuga, incorporato con cura e perizia, a poco a poco. Il primo impasto è lasciato lievitare al caldo, per un tempo che oscilla tra le 12 e le 14 ore, a una temperatura tra di 26 e i 28 °C.
Nel frattempo, i mastri pasticceri preparano una profumatissima emulsione composta da burro di cacao, miele italiano e aroma naturale di vaniglia ricavato da bacche della riserva di Mananara in Madagascar (presidio Slow Food®) che contribuirà ad arricchire il gusto e l’aroma del Pandoro.
Una volta triplicato di volume, l’impasto viene nuovamente lavorato con farina di grani forti, aggiungendo via via altri tuorli e zucchero, gradualmente, con pazienza, fintanto che gli ingredienti non sono interamente amalgamati. Viene quindi aggiunto un pizzico di sale e, come ultimo e fondamentale componente, la fragrante emulsione preparata in precedenza dai mastri pasticceri.

Prima di essere steso sul banco e procedere alle ultime fasi della lavorazione, l’impasto viene fatto riposare al caldo per altre due ore. Viene quindi porzionato e di nuovo posto a riposare in appositi stampi in metallo accuratamente imburrati. Necessitano dalle 4 alle 8 ore e una temperatura tra i 26 e i 28 °C per permettere all’impasto di fermentare e svilupparsi in altezza, fino a raggiungere il bordo dello stampo.
Solo allora i Pandori sono deposti in forno a 170 °C, dove vengono fatti cuocere per circa un’ora. Completata la cottura, i mastri pasticceri li lasciano raffreddare negli stampi a temperatura ambiente. Passate circa due ore, i Pandori Flamigni vengono estratti a uno a uno e immediatamente imbustati e confezionati per far sì che fragranza e freschezza si mantengano inalterate più a lungo possibile.

 

23,00

Out of stock

Avvisami quando il prodotto è disponibile

Descrizione

INGREDIENTI :

vedi foto

Una Storia di Famiglia

I nostri capostipiti, i fratelli Armando, Lieto e Aurelio Flamigni, hanno aperto la loro pasticceria in piazza Saffi, a Forlì, nel 1930 e già dopo qualche anno dopo i negozi si erano moltiplicati, diventando la tappa obbligata per tutti i viaggiatori che dal Nord si recavano sulla riviera adriatica.
I segreti? Rigore nel metodo di lavoro e la scelta degli ingredienti migliori, in una parola, la qualità.

Il punto di svolta c’è stato negli anni Settanta, quando, su ispirazione di Marco Buli (genero di uno dei fondatori) ci siamo concentrati sulla produzione, sono aumentati i volumi senza diminuire la cura e la manualità e durante e durante questo periodo il perno dell’assortimento è diventato il torrone, in tutte le sue varianti.
Poco tempo dopo, il nostro catalogo si è allargato grazie a una storia d’amore, Amore, per una grande specialità italiana, il panettone e visto che amiamo fare le cose per bene, si è deciso di aprire un nuovo centro produttivo con le maestranze più idonee, le Langhe, in collaborazione con Antonio Fava, artigiano del posto.
Da qualche anno l’azienda Flamigni ha cambiato assetto aggiungendo come nuovi protagonisti accanto a Marco Buli (ora con compiti amministrativi) i 2 figli: Renata, responsabile dei mercati esteri e del packaging e Massimo, responsabile di prodotto, marketing e settore commerciale.

Siamo un’azienda che dopo quasi 90 anni mantine ancora la passione del primo giorno e un forte legame e spirito di famiglia legato fortemente alle tradizioni, siamo nati pasticcieri artigianali e, in certi versi, ci piace esserlo ancora.

La Produzione

Gli impianti di produzione Flamigni sorgono alle pendici delle colline tra Forlì e Predappio e si estendono su un’area di oltre 12.000 metri quadrati. Qui vengono prodotte tutte le specialità Flamigni a partire dal panettone in tutte le sue declinazioni, fino ad arrivare al torrone e alla raffinata pasticceria da tè e rustica.
Oltre alle sofisticate apparecchiature per le lavorazioni semi artigianali della pasticceria secca, fiore all’occhiello dello stabilimento forlivese sono le sue quattordici torroniere Somarè degli anni Cinquanta, con caldaie in rame martellato a mano, mantenute in perfette condizioni d’utilizzo, che costituiscono l’attrezzatura ideale per le lunghe e accurate lavorazioni a bagnomaria.

Nello stabilimento forlivese si producono poi i lievitati da ricorrenza: panettoni e colombe. Fra le altre apparecchiature, l’impianto si avvale di tre impastatrici a braccia tuffanti San Cassiano per lavorazioni lente, del tutto identiche a quelle usate dagli artigiani pasticcieri. La scarpatura, cioè il taglio a croce sulla superficie dei panettoni avviene manualmente, come una volta. Usciti dal forno, i lievitati vengono capovolti a mano e il loro raffreddamento avviene a temperatura ambiente in almeno dodici ore.

scadenza : chiedi a info@emporiodelcioccolato.com

Informazioni aggiuntive

Peso 1000 g
Dimensioni 23 × 23 × 23 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FLAMIGNI PANDORO CLASSICO VERONA 1 KG”